Coltivando – l’orto conviviale del Politecnico di Milano

da unidea di Davide Fassi e Giulia Simeone, Politecnico di Milano, Dipartimento di Design

Sviluppato da Alessandro Sachero, Sonia Zanzi, Gustavo Primavera, Paola Russo, Paola Fino e Politecnico di Milano Scuola del Design e dagli abitanti del quartiere Bovisa.

“Coltivando” è un orto conviviale e condiviso di 900 mq, aperto alla città, situato negli spazi del campus Durando del Politecnico di Milano. E’ un’azione di socialità che fa collaborare i residenti del quartiere con gli studenti, i docenti e lo staff dell’università. E’ un modo per aprire lo spazio pubblico del campus al quartiere. E’ un mezzo per condividere conoscenze, esperienze e agevolare la connessione tra il campus e tessuto urbano.

coltivando

Coltivando – L’orto conviviale al Politecnico di Milano, nasce nel 2011 dalla collaborazione di un gruppo di abitanti del quartiere insieme a docenti, ricercatori e laureandi del Dipartimento di Design e della Scuola del Design del Politecnico di Milano con l’obiettivo di mettere in contatto due realtà spaziali e sociali: il campus universitario Durando, insediato alla fine degli anni Novanta, ed il quartiere Bovisa che lo ospita.

La prima sperimentazione del progetto è stata fatta durante un workshop didattico nell’ottobre 2011. Gli studenti coinvolti hanno realizzato un’aiuola/prototipo utilizzata durante la giornata conclusiva del workshop per coinvolgere i cittadini e testare il possibile interesse di un orto conviviale al Politecnico di Milano. Visto il grande riscontro è stata avviata la fase di sviluppo del progetto.

Nel febbraio 2012, dopo la formazione del team formato da ricercatori, studenti in Interior Design e Product Service System Design, ha preso il via la fasi di analisi delle realtà esistenti e la definizione del concept che nel Maggio-Giugno 2012 ha coinvolto più di 100 abitanti del quartiere in attività di co-progettazione. Si sono definiti i layout spaziali, le funzioni, il modello gestionale ed il regolamento. Tutte le informazioni rilevate sono poi state rielaborate ed utilizzate come linee guida  dal team di designer per la stesura del progetto definitivo.

Nel Luglio 2012 viene prototipata una delle box/aiuole collocate le prime piante di pomodoro e basilico e affidata la gestione ad un piccolo gruppo volontario di cittadini del quartiere. il 12 ottobre 2012  “Coltivando” viene inaugurato, dando ufficialmente il via alla costruzione. Con la grande partecipazione degli abitanti del quartiere sono state realizzate le prime aiuole. Un target eterogeneo composto da famiglie, giovani studenti, e anziani ha lavorato insieme per tutta la giornata. È stata l’occasione per testare l’efficacia della progettazione degli spazi e del servizio, capire i problemi e organizzare i passi successivi, iniziando un percorso settimanale che ad oggi continua ancora.

Per un anno intero, settimana dopo settimana sono state costruite 97 aiuole, riempite con 90 tonnellate di terra e irrigate da più di 800 metri di tubo interrato per la coltivazione di oltre 50 verdure e 10 alberi da frutto.

Coltivando si basa sulla collaborazione tra cittadini non solo per la produzione di frutta e verdura, ma anche per responsabilizzarsi al riscatto ed al mantenimento di un bene comune. Tre sono le finalità principali:

  • sociali: per far entrare in contatto due tipi di comunità, dando un valore aggiunto non solamente agli spazi del campus ma all’intero quartiere. La comunità universitaria ha infatti la possibilità di vivere il luogo di studio e lavoro in maniera differente, entrando in contatto con persone nuove e abitanti del quartiere. Chi invece vive in zona Bovisa ha l’opportunità di conoscere la realtà universitaria, potendo così usufruire di servizi, e attività interni;
  • spaziali: dedicare una parte del campus ad un orto collettivo significa dare una nuova funzione allo spazio offrendo la possibilità di progettare e sperimentare soluzioni spaziali che provengono dalle discipline insegnate al Politecnico di Milano (Design, Architettura e Ingegneria);
  • produttive: un orto è un luogo dedicato alla produzione di cibo; Coltivando, con la sua comunità di 25 persone, offre la possibilità di autoprodurre frutta e verdura fresca riducendo l’acquisto di questi generi alimentari.

Il progetto rientra nelle attività della rete DESIS – Design for social innovation

 Sito web – www.coltivando.polimi.it

Pagina Facebook . https://www.facebook.com/coltivando

Canale youtube – http://m.youtube.com/channel/UC5gUpveKSquHAZw-xExFnkw

Pagina Flickr – http://www.flickr.com/photos/97950796@N03/sets/

Hashtag: #coltivando

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

w

Connecting to %s